Duemilaventi: l'anno che tutti ricorderemo - Fattoria La Maliosa
it | en | ja
it | en | ja
La nostra brochure ISSUU
NEWSLETTER
Pinterest

Duemilaventi: l’anno che tutti ricorderemo

Vita in fattoria

Volge al termine il 2020, anno che ci ha visto lavorare in un contesto mai sperimentato prima. Il segnale positivo però ci arriva proprio dall’impegno nelle nostre vigne e nei nostri uliveti ai quali ci siamo fortemente dedicati durante i mesi di chiusura totale, permettendoci di progettare con rinnovato entusiasmo il 2021.

Vorrei subito ringraziare tutti coloro che nel corso dell’ anno, importatori, distributori, clienti privati (sapete chi siete!) sono stati al nostro fianco concretamente, acquistando i nostri prodotti.

L’attività agronomica si è sempre svolta in modo regolare compresa la realizzazione di nuovi impianti di vigneto di circa 1 ettaro. L’annata è stata eccezionalmente facile dal punto di vista delle patologie sia su vigneto che su ulivo, mentre è stata caratterizzata da una forte e prolungata siccità. Nel vigneto tale avversità ha causato una consistente perdita di produzione, invece le piogge autunnali hanno consentito un’annata straordinaria per l’uliveto sia come quantità che come valori qualitativi.

Pur con le inevitabili difficoltà, abbiamo accolto gli epocali cambiamenti e accelerazioni dovute al Covid per riposizionare l’azienda in termini di digitale e migliorare il rapporto con i consumatori e i servizi a loro dedicati. La principale novità di questo progetto è stata l’apertura dello Shop on line, attraverso il quale è possibile acquistare una selezione dei prodotti ed esperienze, anche grazie all’integrazione con piattaforme di delivery in Italia e all’estero.

Ma il 2020 è stato per noi l’anno del lancio di tutte le attività di Enoturismo e Oleoturismo. Un progetto che abbiamo presentato il 6 giugno, con l’organizzazione del primo Maliosa Day, giornata in cui abbiamo accolto i visitatori nelle vigne e negli uliveti e abbiamo raccontato le nuove attività: i pic nic, le esperienze in StarsBOX, le degustazioni di olio e di vini naturali, i percorsi per gli amanti del trekking, le gite in e-bike e le lezioni di yoga.

Un filo rosso unisce tutte le esperienze proposte: la voglia di creare insieme momenti di benessere all’aria aperta. Natura, dunque, ma anche tecnologia con la creazione sul nostro sito di un portale di prenotazione attraverso il quale è possibile individuare tutte le nostre proposte e prenotarle direttamente.

In questi mesi non sono mancate le consuete collaborazioni con le associazioni di categoria e in particolare con le Donne del Vino, e con Movimento Turismo del Vino Toscana, che ci hanno visti partecipare con entusiasmo a tutte le iniziative.

Abbiamo sostenuto il rapporto con clienti e stampa attraverso la partecipazione a diversi webinar e dirette sia in Italia che all’estero, in particolare con gli USA.

Nel 2020 abbiamo anche conseguito molti riconoscimenti e premi relativi alla raccolta di olio evo 2019, nei principali concorsi nazionali e internazionali.

A ottobre abbiamo ricevuto soddisfazioni anche dal packaging che ha conseguito il premio Touchpoint Identity Award (categoria Green). Abbiamo infatti ripensato le etichette del nostro vino Saturnalia Rosso, che oggi racconta, direttamente sulla bottiglia, i punti in cui si articola il Metodo Corino. La nostra nuova etichetta è stata insignita del premio, proprio per la capacità di esprimere in maniera sintetica e chiara tutti gli elementi che portano alla creazione dei vini naturali La Maliosa.

Sul fronte della ricerca ho collaborato con Lorenzo Corino alla definizione delle PCR (Product category rules) del vino insieme a Indaco 2, spin off dell’Università di Siena. Il risultato di questo lavoro è stata la definizione di linee guida internazionali che indicano come svolgere un’analisi di sostenibilità sul vino, durante tutte le fasi di produzione, al fine di accedere alla certificazione ambientale EPD.

Una inattesa e bella sorpresa di fine anno è stato il capitolo dedicato a me e a La Maliosa nel libro “Del bicchiere mezzo pieno” di Paolo Massobrio, ritratti di personaggi nel cui “sguardo si percepisce una differenza”.

Affrontiamo il 2021 ripartendo dai valori che ci hanno sempre contraddistinto: trasparenza, tenacia e rispetto dell’ambiente e delle persone che lavorando con dedizione e responsabilità alla Maliosa contribuiscono significativamente ai risultati nel tempo.

Da parte di tutti noi tantissimi auguri per un sereno 2021

Antonella Manuli

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi