L’olio La Maliosa Caletra di Fattoria La Maliosa tra i migliori oli Evo nazionali - Fattoria La Maliosa
it | en | ja
it | en | ja
La nostra brochure ISSUU
NEWSLETTER
Pinterest

L’olio La Maliosa Caletra di Fattoria La Maliosa tra i migliori oli Evo nazionali

Agricoltura sostenibile - L'olio

Già nei primi mesi dell’anno la produzione olivicola dell’azienda agricola maremmana risulta tra le più apprezzate in Italia.

In poche settimane sono arrivati i primi importanti riconoscimenti per l’olio Evo bio di Fattoria La Maliosa, azienda agricola situata nel cuore della Maremma Toscana.

Dopo un 2020 forte della conquista dei più importanti riconoscimenti con i due oli La Maliosa Aurinia e La Maliosa Caletra, il 2021 è iniziato con il conferimento della Extra Gold Medal al Premio BiolNovello 2020, assegnato agli EVO di nuova produzione, per l’olio EVO biologico La Maliosa Caletra, cru monovarietale di Leccio del Corno. Nello stesso concorso La Maliosa Caletra è inoltre risultato il migliore tra gli oli toscani, nella classifica dedicata alle aree di provenienza dei produttori, che ha visto partecipare oltre 200 realtà da tutto il mondo.

Con Biol, a fine aprile 2021, nella XXVI edizione del Premio Internazionale per i migliori Oli Extravergini Biologici al Mondo, La Maliosa Caletra conferma il riconoscimento Extra Gold Medal.

La presenza nella rosa dei migliori oli italiani viene sancita per La Maliosa Caletra anche dall’autorevole Guida ‘Oli d’Italia 2021’ del Gambero Rosso, in cui il monocultivar conquista Tre Foglie, il riconoscimento più alto. E nella Guida agli Extravergini di Slow Food raggiunge il risultato di Grande Olio Slow, venendo definito olio capace di emozionare e frutto di pratiche agronomiche sostenibili.

Sempre La Maliosa Caletra è stato inserito nella Guida Oli Monovarietali (riservata a oli con votazione superiore a 7) e nella banca dati www.olimonovarietali.it, in occasione della 18 Rassegna Nazionale degli Oli Monovarietali di ASSAM.

Di questi giorni è la conferma dell’ingresso di La Maliosa Caletra nella semifinale del Concorso L’Orciolo D’oro (LODO)

e la conquista di 3 Orcioli, con un punteggio di 93,14. La guida verrà presentata nel corso di un evento previsto a dicembre.

Infine la produzione totale dell’azienda e la sua attenzione nei confronti della sostenibilità degli uliveti e dell’olio determinano l’inserimento con merito nella Guida Terre D’Olio 2021 di Fausto Borella.



La produzione olivicola di Fattoria La Maliosa è seguita dall’agronomo Walter Luigi Antonelli, insieme alla proprietaria Antonella Manuli, ed è basata sui principi del Metodo Corino (brevetto di Antonella Manuli e Lorenzo Corino), adottato dall’azienda anche per la produzione olivicola, che privilegia la vitalità dei suoli e la salubrità dell’ambiente. A La Maliosa vengono prodotti solo oli extravergini certificati bio. La produzione comprende due monocultivar, “La Maliosa Caletra” rispettivamente di Leccio del Corno e Leccino, e il blend toscano “La Maliosa Aurinia”.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi