it | en
arrow-nl

Fettuccine con pesto di fave fresche per il pranzo di Pasqua

“Natale con chi vuoi e Pasqua con chi vuoi”. Recita così il celebre proverbio legato alle due festività più sentite nel nostro paese. Mentre a Natale è la tradizione a farla da padrone in tutti i campi, durante i festeggiamenti della Pasqua il clima è solitamente più rilassato e pur non rinunciando ad una colazione a base di focaccia al formaggio e uova sode, a tavola per il consueto pranzo (che spesso, in base al meteo, viene servito all’aperto) si possono stupire i nostri ospiti con proposte meno convenzionali.
Noi, utilizzando le fave fresche e il nostro olio evo biologico, abbiamo realizzato un pesto molto semplice da fare e molto versatile che proporremo ai nostri amici il giorno di Pasqua.

Potreste utilizzare il pesto di fave fresche per fare delle bruschette di pane toscano tostato, potreste servirlo come appetizer accompagnandolo con triangoli di piadina tostata oppure potreste seguire la nostra ricetta per un primo piatto vegetariano gustoso e di stagione!

Fettuccine con pesto di fave fresche
Ingredienti per 4 persone
240g di fettuccine di pasta fresca all’uovo
300g fave fresche sgusciate e sbucciate (circa 650g di baccelli)*
60g di Parmigiano Reggiano (o pecorino per un sapore più deciso)
40g di olio evo Bio la Maliosa Aurinia
sale
pepe nero
1 spicchio di aglio
8 foglioline di menta fresca

Procedimento
Per realizzare il pesto di fave fresche iniziate sgusciando e sbucciando le fave. Oltre alla buccia eliminate anche la pellicina interna e mettetele all’interno del bicchiere di un mixer ad immersione. Lavate e asciugate le foglioline di menta e unitele nel bicchiere del mixer con le fave. Aggiungete anche il parmigiano, poco sale, il pepe macinato e lo spicchio di aglio sbucciato e privato dell’anima interna. Versate l’olio a filo e iniziate a frullare fino ad ottenere un pesto cremoso. Portate a bollore una pentola con acqua. Al bollore salate e fate cuocere le fettuccine. In una ciotola capiente mettete versate il pesto e stemperatelo con due cucchiai di acqua di cottura della pasta. Scolate la pasta e versatela nella ciotola con il pesto. Mescolate per far amalgamare il tutto e servite subito.

*è possibile utilizzare anche fave surgelate.

Testo, ricetta e foto Sara Milletti 

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ULTIMI POST PUBBLICATI

  • Non ci sono widget
  • eBOOKs

certificazioni
Premi