Uovo poché su purea di patate

Quest’anno se il tempo sarà clemente molti inaugureranno la stagione dei banchetti all’aperto proprio in occasione del pranzo di Pasqua. Una spolverata a tavolo e sedie da giardino, una prova del funzionamento del meccanismo della tettoia elettrica, ricerca di piatti e posate formali ma non troppo.

Sulla tavola insieme a crespelle, abbacchio, carciofi fritti e la pizza di Pasqua salata home made non potrebbe mancare un’entrée capace di stuzzicare l’appetito ricca di gusto e calorie :). Sono stata indecisa fino all’ultimo perché trovo sempre divertente inserire nel mio menù le uova sode ripiene con la loro aria terribilmente rétro. Eppure stavolta sono state scalzate da un candido uovo in camicia con tuorlo morbido fondente…

34

Uova poché su purea di patate
Ingredienti per 4 persone
550 g di patate
1 bicchiere di latte fresco intero
25 g di burro
noce moscata
230 g di asparagi
4 uova fresche
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
90 g di speck Alto Adige IGP
olio extra vergine di oliva La Maliosa
sale

Procedimento
Pulire gli asparagi e recidere la parte finale finale. Portare a bollore una pentola con acqua. Al bollore salare e far cuocere gli asparagi immergendo in acqua i gambi ma non le punte (cuoceranno con il vapore). Scolare gli asparagi, lasciar raffreddare e condire con olio evo.

Lavare le patate e immergerle in una pentola coprendole con acqua. Portare a bollore e far cuocere finché saranno morbide e sarà possibile infilzarle con una forchetta. Scolarle, sbucciarle e schiacciarle. Unire sale e noce moscata e trasferirle in una casseruola. Portare sul fuoco a fiamma bassa. Aggiungere il burro a ridotto a tocchetti e il latte caldo. Mescolare e far cuocere per pochi minuti o finché il purè non si sarà addensato. Tenere al caldo.

Sgusciare le uova in quattro ciotoline assicurandosi che i tuorli siano perfettamente integri. In una casseruola portare a bollore tenue acqua e aceto. Appena l’acqua inizia a sobbollire abbassare la fiamma, girando con un cucchiaio creando un vortice e far scivolare un uovo al centro del vortice. Lasciar cuocere l’uovo per circa 3 minuti, recuperarlo con una schiumarola e proseguire in questo modo con le altre tre uova. Tenere da parte.

Ridurre lo speck a striscioline e farlo cuocere in una padella antiaderente senza aggiunta di grassi.

Comporre i piatti posizionando sul fondo la purea di patate. Aggiungere un uovo, gli asparagi e completare con lo speck croccante. Servire subito.

83

 Sara Milletti

Lascia un commento

  • eBOOKs

certificazioni
Premi