Tartellette con brisée all’olio evo per il menù di Pasqua

Pronti per gli imminenti festeggiamenti di Pasqua e Pasquetta? In attesa di sapere se il meteo, come da tradizione, farà il birichino non fatevi trovare impreparati a tavola e pensate con anticipo al menù per i pranzi e le cene che vi aspettano. Noi vi suggeriamo queste colorate e allegre crostatine vegetariane da servire come antipasto. Per realizzarle abbiamo fatto la pasta brisée con l’olio evo e il risultato ci è piaciuto molto. Friabile e delicata ben si sposa con gli altri ingredienti. Provatele e fateci sapere!

Tartellette con brisé all’olio evo, caponata e uovo sodo
Ingredienti per 8 crostatine
Per la pasta brisé
400g di farina
160g di olio evo biologico Caletra
140g di acqua freddissima
sale

Per il ripieno
1 melanzana media
1 cuore di sedano
1 cucchiaio di capperi dissalati
2 cucchiai di olive verdi
1/2 cipolla rossa
8 pomodorini ciliegino
20g di pinoli
1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
olio evo biologico Caletra
80g di ricotta di bufala (o di pecora)
4 uova piccole

Procedimento
Setacciate la farina all’interno di una ciotola. Unitevi il sale e l’olio evo. Iniziate ad impastare fino ad otterrete un composto bricioloso. Aggiungete l’acqua e continuate ad impastare fino a che il composto non risulterà essere omogeneo. Formate una palla, avvolgetela con pellicola per alimenti e fatela riposare in frigo per 30 minuti.
Mettete le uova all’interno di una casseruola, copritele con acqua fredda, mettete sul fuoco e fatele cuocere per 8/10 minuti dall’inizio del bollore. Scolatele, mettetele in acqua fredda per bloccare la cottura, sgusciatele e tenetele da parte.
Nel frattempo preparate la caponata. Lavate la melanzana e tagliatela a dadini, tagliate il sedano a fettine sottili, tagliate a metà i pomodorini e tritate la cipolla. Fate scaldare 4 cucchiai di olio in una padella, unite il sedano, le melanzane, la cipolla, il concentrato di pomodoro, aggiustate di sale e fate cuocere per 5/6 minuti. Unite i pomodorini, i capperi, le olive, i pinoli e proseguite la cottura per altri 5 minuti mescolando di tanto in tanto. Versate infine l’aceto e lasciate evaporare.
Riprendete la pasta dal frigo, stendetela e ricopritevi 8 stampini per tartellette imburrati e infarinati. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e mettete un peso al centro di ciascuna per far sì che non gonfino durante la cottura. Fate cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti, poi eliminate i pesi e fate cuocere ancora per 5 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.
Componete ora le tartellete. Mettete all’interno di ciascuna la ricotta, proseguite con la caponata e terminate con mezzo uovo sodo. Servite subito.

Tanti Auguri di Buona Pasqua a tutti voi!

Foto e ricetta Sara Milletti

Lascia un commento

  • eBOOKs

certificazioni
Premi