Pappa al pomodoro con l’olio nuovo

Come ogni anno tra ottobre e novembre abbiamo steso i teli verdi, posizionato le cassette e iniziato la raccolta manuale delle olive. A fine ottobre le olive della cultivar Leccio del Corno, che danno vita al nostro olio evo CRU monovarietale Caletra, sono state le prime a giungere al perfetto livello di maturazione. Figlie dell’andamento climatico annuale che ha fatto registrare un’estate calda senza precipitazioni, le olive erano sanissime ma la quantità scarsa.

Abbiamo proseguito con le cultivar Frantoio, Leccino, Moraiolo e Pendolino dalle quali nasce il nostro blend Aurinia. L’estrazione è avvenuta a freddo e l’imbottigliamento previa filtrazione.

Lo abbiamo degustato, abbiamo apprezzato le note olfattive amare e piccanti e per festeggiare l”‘olio novo” abbiamo cucinato una toscanissima pappa al pomodoro attenendoci alla ricetta originale. La trovate di seguito e vi raccomandiamo di completarla con un filo di olio evo a crudo di ottima qualità!

Pappa al pomodoro
Ingredienti per 6 persone
1,3kg di pomodori a grappolo
350g di pane toscano sciapo raffermo
300ml di passata di pomodoro
300ml di brodo vegetale
olio evo La Maliosa Aurinia
1 spicchio di aglio
foglie di basilico q.b.
1 pizzico di zucchero
pepe nero macinato al momento
pecorino grattugiato (facoltativo)

Procedimento
Tostate il pane per pochi secondi con un tostapane (in alternativa disponete le fette di pane su una leccarda ricoperta di carta da forno e mettete in forno caldo a 200° per pochi minuti) e strofinate le fette con lo spicchio di aglio sbucciato.

Portate a bollore una pentola con acqua. Lavate e incidete con una croce i pomodori. Scottateli in acqua bollente per un minuto, recuperateli con una schiumarola, sbucciateli e passateli con un passaverdura.

Disponete la metà delle fette di pane all’interno di una capiente casseruola. Condite con una parte del pomodoro, proseguite con il resto del pane e completate con il restante pomodoro, la passata, lo zucchero, le foglie di basilico tritate, abbondante olio evo, una macinata di pepe, il sale e il brodo caldo. Coprite con un coperchio e fate cuocere su fiamma bassa per almeno 25 minuti mescolando di tanto in tanto per sminuzzare il pane. A cottura ultimata fate riposare la pappa per almeno 20 minuti e al momento di servire completate con foglioline di basilico fresco, un filo di olio a crudo, una macinata di pepe e se vi piace una bella spolverizzata di pecorino grattugiato.

Ricetta & foto @saramilletti

Lascia un commento

  • eBOOKs

certificazioni
Premi