it | en | de | ja

L’apiario in primavera

All’inizio della primavera il lavoro per la gestione dell’apiario si fa delicato e intenso. È il tempo delle grandi speranze e ci sono operazioni da compiere per evitare la sciamatura con la relativa perdita di produzione e il dispendio di tempo. L’inverno è stato mite in Maremma e non è stato raro trovare rigogliose fioriture già a febbraio nei prati e nei frutteti che hanno permesso alle api di tornare con le cestelle piene di polline (condizione favorevole per l’espansione della covata).
In primavera le famiglie sono all’apice dello sviluppo e il controllo deve essere effettuato settimanalmente o al massimo ogni dieci giorni per accertarsi che ciascuna famiglia abbia spazio a sufficienza. La regina deve deporre in modo regolare con una covata compatta o con pochissime celle non opercolate.
Continua a leggere…

fine post

Il miele millefiori biologico “La Maliosa, Fiore di Maremma” vince la “Gold Medal” al concorso Internazionale BiolMiel 2015

“Complimenti Antonella!”, rispondo, quando ricevo la notizia.

Continua a leggere…

fine post

Confettura di fichi biologica [*senza zucchero]

Nell’ultimo mese di estate proviamo sempre a racchiudere all’interno di vasetti (previamente sterilizzati) la sua essenza, la sua dolcezza e i suoi sapori. Nei dintorni della Maliosa abbiamo raccolto dei fichi biologici (neri) che erano la fine del mondo e ci siamo immaginati il loro gusto durante una colazione invernale durante la quale coccolarci e fare il pieno di energia. D’altronde si sa che le conserve non richiedono un gran talento ma sicuramente amore e dedizione. Se disponete di un frutteto è bene cogliere al mattino presto la frutta giunta a maturazione.

Continua a leggere…

fine post

L’operazione di smielatura alla Maliosa

Con l’estate è tornato il tempo della smielatura in Fattoria! Ma cosa significa esattamente “smielare”? E come si svolge quest’operazione? Jacopo, nostro assistente apicoltore, ci illustra tutte le fasi.

279 Continua a leggere…

fine post

Arrivano le api e il miele biologico a La Maliosa

“Un luogo così incontaminato è perfetto per le api”. Questo mi sono detta quando a settembre ammiravo la bellezza de La Maliosa dal Monte Cavallo. Le api incrementano la biodiversità, fondamentale per la buona salute del terreno e dei suoi prodotti. La Maliosa è fatta di boschi, di spazi aperti seminati con sovesci floreali misti, che rappresentano un habitat ideale per un insediamento di sciami. Ho immaginato un miele prezioso e delizioso che potesse comunicare i profumi e i sapori che La Maliosa offre tutto l’anno. In più La Maliosa è circondata quasi totalmente da aziende che praticano l’agricoltura biologica e la prima città è a 60 km, si trova appunto in un ecosistema puro, circondata da centinaia di km di campagna.
Continua a leggere…

fine post
  • eBOOKs

certificazioni
Premi